vKlabe, i mille progetti dell’ospite del Teramo Comix

Sei conosciuto come vKlabe, ma in realtà chi sei?

Salve, sono Vincenzo Bordoni, sul web conosciuto come vKlabe. Nato a Terracina ma residente a Roma. Ho 33 anni (eh, già, proprio gli anni di Cristo), questo fa si che io sia nato precisamente nel 1984, anno noto soprattutto per il romanzo Orwelliano… ora ce la giochiamo.

Nella mia vita, ho soprattutto vissuto con un’ immensa curiosità mista all’atto eversivo del pensare. Tutto questo condito dalla “conditio sine qua non”, se mai ce ne fosse una, di “evitare di prendersi per il culo da soli”.

Quali sono i tuoi hobby e le tue passioni?

Amo l’arte, in OGNI sua forma, amo l’erotismo, ed amo goderne, di entrambi.

Amo comporre musica.

Adoro il basket e sono anche stato un nerd della prima ora.

Di cosa ti occupi principalmente?

Per ora, giro per “teatri”,insieme ad un altro (Yotobi n.d.r.), portando in scena il mio spettacolo di Stand-Up Comedy. Inoltre creo video su Youtube e Facebook dove parlo di Satira, Musica ed Arte (le prime due rientrano nel macroinsieme delle “arti”, ma si tende a dimenticarlo, utilizzando la definizione “arte” esclusivamente per le “fine arts”).

Sono anche un musicista, compositore, cantante, strumentista etc etc, ma rientra in una sfera abbastanza intima. Ad esempio avrei meno problemi ad inviare una mia foto senza veli che non una mia composizione.

Come ti sei avvicinato a questo mondo? Quando?E perché?

Distrattamente, cominciando a fare dei video sul “tubo”, circa due anni fa. Inizialmente era per noia: ero costretto a casa per una storta alla caviglia, non potevo muovermi dal letto se non per pochi passi, da solo, a Roma ad Agosto. Dopo un paio di settimane ho pensato “mah, facciamo qualcosa”, ed eccomi qui.

Hai progetti per il futuro?

Terminare il tour italiano di Stand Up Comedy insieme a Karim Musa e, se tutto va bene, organizzarne un altro per il prossimo autunno.

Fare uscire il mio libro sui “vKlabe on:”, la rubrica di Arte che ho sui miei “canali internettiani”, fare uscire il libro su”L’ Arte del Cosplay” insieme al Dr Antiaccademico.

Cominciare un paio di format, che per ora non posso anticiparvi, con una testata giornalistica che si occupa di Arte. Cominciare un paio di rubriche personali che ho in mente, completare il mio nuovo monologo, diventare ricco, invadere la Polonia, sterminare qualche milione di persone, chiedere perdono, repeat.

Un consiglio agli aspiranti youtuber?

Di solito a questo punto si dicono frasi del tipo “metteteci passione e tutto andrà bene”, no, fidatevi, non funziona così, la passione fine a se stessa crea dei MOSTRI…

L’unico consiglio che penso sia utile darvi è: siate professionali, sempre, impegnatevi, sempre, e fate ciò che vi piace fare, sempre.

Visita il canale di vKlabe da qui!

Un grazie a Lorenza Di Nardo per l’intervista

Condividi: