Può una Erasmus ucraina innamorarsi di Teramo?

Lei è Tatiana, una giovanissima studentessa Erasmus ucraina che arriva dalla lontana Odessa, una bella città affacciata sul Mar Nero. Io ero davvero curiosa di intervistarla, e tu sei pronto a conoscerla meglio?

Ha 20 anni e frequenta la Odessa National Maritime University ONMU.

Le chiedo se ha voglia di raccontarmi la sua storia e la sua esperienza italiana e lei, con gentilezza, ha subito accettato.

1) Tu arrivi dall’Ucraina, un paese molto lontano dall’Italia! Come mai hai scelto questo paese per la tua esperienza all’estero? E, in particolare, perché Teramo?

Ciò che dici è vero. Da studentessa Erasmus ucraina ho scelto come meta l’Italia perché è un paese meraviglioso, con una cultura straordinaria e molte città da visitare. E anche per il cibo, ovviamente!
É sempre stato il mio sogno venire qui. E poi, ad essere onesta, non avevo molte opzioni di scelta e quindi ho pensato “Teramo, perché no? E poi è in Italia!”

2) Perché hai scelto di lasciare l’Ucraina e fare un’esperienza all’estero?

Ho scelto di partire perché mi si è presentata una grande opportunità: quella di essere una studentessa Erasmus e quindi di poter studiare in un altro paese, di scoprire com’è la vita qui e anche di imparare una nuova lingua. È una sfida, ma perché non avrei dovuto accettarla? E poi non so quando mi capiterà più un’occasione simile!

3) Raccontami un po’ di te: cosa studi a Odessa? Quali sono le tue passioni e i tuoi hobby?

A Odessa studio economia marittima. Ha a che fare con navi e trasporto merci. Ma ho anche una grande passione per la musica! Infatti suono il pianoforte e anche un po’ la chitarra. Amo inoltre la cinematografia e la fotografia, faccio anche delle riprese!
Ah, un’altra cosa: il caffè occupa un posto speciale nel mio cuore! Ho lavorato per alcuni mesi come barista in un piccolo bar dove servivamo miscele speciali di caffè ed è stata la cosa migliore che io abbia mai fatto! È il modo più semplice per rendere felici le persone!

4) Ora passiamo all’università. Cosa stai studiando in Italia? Per una studentessa Erasmus ucraina come te, com’è l’impatto con l’ambiente universitario di Teramo? Pensi che ci siano molte differenze con il sistema universitario ucraino?

Qui in Italia studio Scienze della Comunicazione e l’università mi piace molto! Ad essere onesta posso affermare che tutto è molto differente rispetto a Odessa. Trovo che sia più interessante studiare qui, perché lo studente può gestire meglio il proprio percorso e può scegliere tra le varie materie a scelta i corsi che più gli interessano.
Tutti, inclusi studenti e professori, sono molto gentili e disponibili! Per quanto riguarda l’università non cambierei nulla… per ora sono davvero molto soddisfatta sotto tutti i punti di vista!

5) Cosa ti piace di più di Teramo? E cosa ti manca di più di Odessa?

Mi piace Teramo, è così piccola e graziosa! Le strade sono caratteristiche. Per me è tutto inusuale e nuovo, per questo non posso lamentarmi di nulla! Beh, eccetto per gli autobus, che sono sempre in ritardo!
Odessa è una città enorme dato che ha quasi un milione di abitanti, quindi mi mancano i suoi ritmi, i posti e ovviamente le persone. Ma fin quando avrò la possibilità di viaggiare per l’Italia non credo che avrò il tempo per sentire la mancanza di qualcosa!

6) Per ora puoi ritenerti soddisfatta della tua esperienza da studentessa Erasmus ucraina?

Assolutamente SI! Sta andando alla grande e non vedo l’ora di vivere giorno per giorno nuove avventure!

 

Ti ha incuriosito l’esperienza di Tatiana? Grazie ad UniTe avrai la possibilità di partire e studiare in tantissimi paesi tramite il progetto Erasmus!
 Leggi  anchele altre storie dei ragazzi partiti dall’ Italia, come quella di Marta a Bruxelles

Condividi: