Storia e società del mondo contemporaneo: consigli anti-panico

Storia e società del mondo contemporaneo: solo il nome del corso è un’impresa da ricordare, ma non scoraggiarti, con qualche piccolo accorgimento superare questo esame sarà estremamente soddisfacente!

Cosa si studia?

Innanzitutto devi capire cosa stai studiando: il XX secolo è il protagonista. Non stai affrontando la storia come hai sempre fatto fin ora.  Non è semplicemente un susseguirsi di fatti. Stai per vedere altri aspetti a cui non avevi neanche pensato; ovviamente la descrizione completa e dettagliata dell’insegnamento è disponibile sulla piattaforma E-learning.

So che al momento ti interessa solo una cosa: come passo questo esame? Ti lascio alcuni consigli che a me sono stati utilissimi.

1 – Segui le lezioni di Storia e società del mondo contemporaneo!

Frequentare le lezioni e intervenire può sembrare banale, ma aiuta moltissimo; seguendo la spiegazione e capendo i punti su cui si sofferma il professore, avrai un’idea chiara di cosa possa chiedere all’esame.

2 – Il libro di testo

Non è tutto, ma è importante! Questo si ricollega al primo punto. A lezione verranno date informazioni che non è detto siano sul libro di testo, e ricordarle all’esame ti farà guadagnare punti. Non sottovalutare la parte monografica che ti verrà assegnata!

3 – Le prove di autovalutazione

Possono essere un aiuto ma anche un peso! Se non ti senti pronto per affrontarne una, non provarci a caso. Perché studiare per un esame scritto e studiare per un esame orale sono due cose differenti, e la grammatica non è opinione.

4 – Studio settimanale (matto e disperatissimo)

Studia ogni settimana, seguendo gli argomenti delle lezioni. Concentrarsi su una materia quando ce ne sono altre è difficile, ma ancora più difficile è dover studiare un intero programma di storia prima dell’esame, e confondersi è facile.

 5 – Team work

Se il professore ti propone progetti e lavori di gruppo durante il corso, falli! È importante far vedere la propria partecipazione durante l’intero semestre.

6 – Quando hai qualche dubbio

Sfrutta l’orario di ricevimento e qualsiasi altra occasione se non hai compreso qualcosa. Mostrarsi interessati a capire è molto meglio che lasciar correre per poi ritrovarsi con delle lacune il giorno prima dell’esame.

 

Dopo questi piccoli consigli, voglio lasciarti con la mia “visione” di questo corso.

È vero che la quantità di studio non è indifferente (ma siamo all’università, dovevi aspettartelo), è vero che inizialmente può sembrare una ripetizione degli anni di scuola passati a fare storia, ma è anche vero che, solo seguendo le lezioni, mi sono resa conto di quanto tutte queste considerazioni siano parzialmente sbagliate e insignificanti.

L’esame di storia e società del mondo contemporaneo mi ha insegnato non solo ad adattarmi alla quantità e alla qualità di studio richiesta, ma, soprattutto, ad analizzare un evento, a non fermarmi alla superficie di un fatto, ad andare a ricercare le cause più profonde.

Questa materia ti resterà dentro, ti aiuterà a comprenderne molte altre che troverai negli anni successivi, per non parlare della cultura personale: non puoi ancora immaginare quante volte ti capiterà di nominare la Rivoluzione Bolscevica durante una conversazione!

 

Storia non è il tuo unico problema a fine gennaio?

Non disperare, per te c’è anche un articolo su Comunicazione d’Impresa!

Ancora meglio, se vuoi prepararti già da ora per il secondo semestre, sfoglia il nostro blog e nella sezione esami troverai quello che cerchi.

Condividi: