Scolpire la frutta, l’arte di Valeriano Fatica

Hai mai visto scolpire la frutta?! Bizzarro, vero? A dire il vero Valeriano Fatica è uno dei più bravi scultori di frutta in circolazione, (ha anche il Guinness dei Primati per la scultura di frutta più alta del mondo) e sarà ospite al Teramo Comix 2017. Non solo la frutta, ma anche gli ortaggi sono usati da Valeriano per disegnare personaggi dei fumetti (guai a chi li cucina!). Ecco cosa ci ha raccontato:

Valeriano, da dove nasce la tua passione?

Ho sempre disegnato fin da piccolo, anche perché mio padre è un artista e la mia casa è sempre stata piena di opere d’arte. Ho iniziato a scolpire la frutta per decorare i buffet delle cerimonie per il mio ristorante di famiglia in Molise, ma in realtà è stata più una ricerca di nuovi stimoli , visto che il disegno e la scultura tradizionale in quel periodo non me ne offrivano.

Da quanto tempo pratichi questa attività?

Da 5 anni, ho iniziato nel 2012.

Hai frequentato una Accademia, una scuola o sei autodidatta?

Ho frequentato il Liceo Artistico ed un anno l’Accademia di Belle Arti di Roma, che poi ho abbandonato perché non era quello che mi aspettavo. Con la scultura della frutta, invece, sono stato autodidatta.

I social ti hanno aiutato a far conoscere le tue opere in tutto il mondo?

Assolutamente si, altrimenti ora non sarei nemmeno qui a rispondere alle tue domande.

Se non ci fosse stato Internet non so se avrei continuato a scolpire, è stata l’unica speranza che avevo per far conoscere al mondo le mie creazioni.

Oltre a scolpire la frutta hai mai sperimentato altri tipi di scultura?

Certamente, ho iniziato con l’argilla, poi ho provato la pietra e il legno e alla fine la frutta, ma da poco ho ripreso a scolpire la pietra.

Che fine fa la frutta una volta finita l’opera?!

Dipende, ad esempio la tartaruga l’ ho realizzata in modo che si potesse mangiare. Il night king e i lavori che mi piacciono di più cerco invece di riprodurli tramite i calci in gesso.

Se sei curioso non resta che andarlo a trovare il 12, 13 e 14 Maggio presso il Campus Coste Sant’Agostino (Colleparco). Insieme a lui saranno presenti tanti altri ospiti per l’evento più Comix di sempre!

Un grazie a Gaia Di Loreto per l’intervista

Condividi: