Marzia Fistola: studentessa Unite tra cinema e radio

Studentessa, rappresentante degli studenti di Scienze della comunicazione e Speaker radiofonica tutto in un solo nome: Marzia Fistola. Componente del gruppo PuntoCom, Marzia è al terzo anno della facoltà di Scienze della Comunicazione. Ma chi è realmente Marzia Fistola? Scoprilo passo per passo.

Ciao Marzia, la domanda sorge spontanea, come riesci a fare tutte queste cose?

In tutto quello che mi piace fare ci metto sempre passione, e con la stessa passione vado avanti e cerco di occuparmi di tutto nel miglior modo possibile.

La tua passione, da come ne parli, si sente moltissimo. Ma come ti sei avvicinata al mondo radiofonico?

Nel mio percorso accademico mi sono imbattuta nella meravigliosa realtà radiofonica presente all’interno di UniTe, Radio Frequenza, solo l’anno scorso. Ma da quel giorno non l’ho abbandonata più. Inizialmente ho ideato un programma insieme a due compagne di corso, nonché mie amiche. Quest’anno mi sono avventurata da sola e ora sto conducendo un programma musicale caratterizzato dall’utilizzo dei buon vecchi dischi in vinile, “La Tana del Bianconiglio”.

Si può dire che tu sia una grande appassionata di musica?

In realtà non sono semplicemente appassionata della musica. La musica è stata e continua ad essere una componente fondamentale della mia vita. È la compagna che c’è sempre.

Il tuo sogno concreto in un futuro quale potrebbe essere?

Ho sempre avuto la passione per il mondo del cinema, in particolare per l’immenso mondo del dietro le quinte. Mi definisco una cinefila ambigua e dipendente dalle serie TV.

Non saprei dirti quale sia il mio sogno perché in realtà seguo il flusso della vita prendendo tutto ciò che accade come un tassello per costruire il mio sogno.

Quale sarebbe il consiglio che daresti a chi sogna di lavorare con le proprie passioni?

Se dovessi dare un consiglio a qualcuno sicuramente gli direi di non fissarsi troppo sulle situazioni e sulle proprie idee; in questo mondo bisogna essere malleabili, pronti a tutto, bisogna saper accettare le sconfitte e reinventarsi.

Come ti piacerebbe descriverti in poche parole?

Io sono tutto quello che faccio ogni giorno.

 

L’esperienza di Marzia Fistola ti ha incuriosito? Sei interessato al mondo della radio? Vuoi approfondire questa opportunità?
Scopri l’esperienza di un’altra studentessa UniTe: Noemi speaker di Radio Frequenza

Condividi: