Fotografia e Cinema: i consigli sul corso

Il nome di questo insegnamento già ti piace vero? Preparati allora! Stai per scoprire il corso di Fotografia e Cinema, della facoltà di Scienze della Comunicazione di UniTe. Leggi l’articolo per conoscere la materia e i consigli utili per trarre il meglio da questo esame.

Il corso di Fotografia e Cinema rappresenta un’offerta formativa molto interessante per tutti i futuri esperti di Comunicazione. Il linguaggio fotografico e quello cinematografico sono entrati ormai in forte relazione con la maggior parte dei canali di comunicazione odierna. E’ quindi importante non solo per gli appassionati o amatori di questi generi visuali, ma per tutti gli studenti che intendono avere un futuro nel ramo comunicativo.

Come è strutturato il corso di Fotografia e Cinema?

L’esame verterà principalmente su fotografia e cinema, partendo dal punto di vista storico e seguendo una linea cronologica. Si attraverseranno così le tappe salienti che hanno portato entrambi i generi ad un incredibile sviluppo tecnico e culturale. Ovviamente, grazie alle lezioni, potrai avere un riscontro pratico con quanto studiato. Ad esempio, per quanto riguarda la fotografia, il professore ti farà osservare molti scatti simbolo di alcuni dei momenti storici più importanti, facendoti estrarre tue elaborazioni personali che verranno poi analizzate. Dal punto di vista cinematografico invece, ti consiglierà moltissimi film che hanno apportato un cambiamento significativo alla storia del cinema, con particolare attenzione al passaggio dalla vecchia alla Nuova Hollywood.

Non è stupendo? Adesso tua mamma non potrà dirti proprio niente! Proprio perché, se stai guardando un film, non stai perdendo tempo, ma stai studiando. Attenzione però, la tua mente starà già viaggiando troppo velocemente pensando solo alla formula “DCP”: divano, Coca-Cola e popcorn! In realtà prima non stavo scherzando, poiché la visione di queste pellicole cinematografiche, oltre ad arricchire il tuo bagaglio culturale, sarà anche un ottimo esercizio per ottenere una spiccata analisi critica cinematografica (che il professore potrebbe richiedere con un’esposizione in aula). Aspetta, ti stai già preoccupando? Niente paura, poiché queste non sono altro che continue esercitazioni che si svolgeranno durante le lezioni (senza una necessaria valutazione se è questo che ti spaventa) e a cui il professore si approccia in maniera aperta e colloquiale.

3 punti per seguire il corso di Fotografia e Cinema al meglio:

  • Frequenta e partecipa: le lezioni sono un tassello fondamentale per il giusto approccio a questo corso e non tralasciare la partecipazione in classe, hai la possibilità di metterti alla prova e crescere, ricordatelo sempre!

 

  • Esercitati: questa volta hai davvero la possibilità di studiare e spassartela allo stesso tempo o, detto in termini più indicati, di unire l’utile al dilettevole. Prenditi qualche serata libera e preparati a scoprire i film che hanno fatto la storia, guardali anche più di una volta se necessario. Il professore stesso ti consiglierà di fare anche il bis con alcuni film per capirli meglio o cogliere qualche dettaglio che può sfuggire a prima vista.

 

  • Carta e penna alla mano: nelle tue esercitazioni non dimenticarti mai di carta e penna, annota qualche tua impressione personale. Ad esempio riferimenti storici, particolari che ti hanno colpito o con cui il regista vuole comunicarti qualcosa. E’ così che si inizia ad avere un’analisi critica e scrivere ti aiuterà a ricordare ed avere uno schema mentale più preciso.

Ti ha incuriosito questo corso di laurea? Sai meglio di me che le immagini valgono più di mille parole!

Leggi anche il nostro articolo su come superare l’ansia da esami!

Condividi: