Cinque dritte per l’esame di Comunicazione d’Impresa

Esame di Comunicazione d’Impresa, parziale di Storia e Società del Mondo Contemporaneo, esercitazione di Logica, prova di Semiotica..sei nel panico perché non sai da dove cominciare a studiare per la temuta sessione invernale? Non ti preoccupare! Sono qui per darti qualche consiglio per superare con tranquillità l’ esame di Comunicazione d’Impresa.

Durante questo insegnamento acquisirai conoscenze riguardo le caratteristiche ed i processi organizzativi, gestionali e comunicativi delle imprese. Arriverai alla fine del corso con delle nuove competenze da aggiungere al tuo bagaglio: saprai riconoscere e valutare i più importanti metodi di comunicazione e avrai conoscenze legate alle capacità fondamentali di problem solving.

Esame di Comunicazione d’Impresa, come superarlo

1) Scaricare il programma

Scarica la programmazione didattica che il professore ti metterà a disposizione sin dal primo giorno di lezione. Il calendario ti sarà indispensabile perché saprai perfettamente quale unità e quali argomenti saranno affrontati in aula o quando ci saranno le prove intermedie; questo ti permetterà di organizzare il tuo piano di studio con largo anticipo.

2) Stampare le slide

È vero, le prime volte potrebbe darti fastidio quando il professore controllerà chi ha le slide e chi no, ma poi lo ringrazierai. Avendo sotto mano le stesse diapositive proiettate in aula dovrai soltanto integrarle; così facendo seguirai meglio la lezione e avrai un discorso più organico quando andrai a rileggere gli appunti. Metà del lavoro sarà già fatto.

3) Fare i parziali

Fai i parziali. Affrontare e superare le prove intermedie ti concederà il lusso di poterti sedere all’ esame di Comunicazione d’Impresa dovendo portare soltanto una parte ridotta del programma, i capitoli già affrontati nei parziali non saranno parte della prova finale.

4) Domandare, domandare, domandare

Do per scontato che tu segua tutte le lezioni, perché se così non fosse non c’è consiglio che tenga: superare l’esame non sarà così semplice. Tornando a noi, soprattutto quando si inizia ad entrare nella parte più tecnica questa materia potrebbe risultare un po’ ostica ed è questo il momento in cui cominciano a nascere dubbi. Metti da parte la timidezza, alza la mano e chiedi al professore di rispiegarti quanto non hai capito.

5) Ultimo, ma non per importanza…non farti prendere dal panico

Ti raccomando di non fare come la sottoscritta che al primo appello si è fatta prendere dal panico perché l’aula era gremita di persone. Non ti preoccupare, sosterrai l’esame nel giorno stabilito e nel pomeriggio potrai anche andare a festeggiare con un aperitivo con i tuoi colleghi.

Spero di esserti stata utile e di averti tranquillizzato un po’; ora non mi resta che farti un grande in bocca a lupo!! (Mi raccomando, si risponde Viva il lupo)

 

Vuoi un consiglio sugli esami da studenti come te? Vuoi le dritte migliori?

Leggi: Logica, 5 consigli per superare l’esame

Leggi: Semiotica come superare l’esame

 

 

Condividi: